Cibi vietati in gravidanza: gli alimenti da evitare 

Chiaramente è il tuo ginecologo a farti l’elenco completo degli alimenti da evitare ma una domanda riecheggia sempre tra le future mamme ed è: quali sono i cibi vietati in gravidanza? Con questo post vogliamo svelarti quali sono i prodotti a rischio che potrebbero farti male e che quindi devi consumare con determinate cotture, oppure dovresti proprio evitare.

Se vuoi affrontare la prima gravidanza con serenità, leggi questo post: siamo sicuri che questi consigli potranno tornarti utili. Se è chiaro che durante i mesi di gestazione è importante mangiare in modo equilibrato cercando di avere bilanciamento tra macro e micro nutrienti, è anche vero che ci sono alcuni elementi da tenere in considerazione.

Tra le patologie che spaventano di più le donne in gravidanza c’è la salmonella; in questo caso dovresti tenere in considerazione alcuni consigli. Per esempio vietatissime sono le uova crude o parzialmente crude ma anche i gelati soft montati a macchina, i frutti di mare crudi e le carni bianche come quella di pollo, sia cotta che cruda. Se questi alimenti sono sempre da vietare, dovresti fare attenzione a qualche consiglio in più: lavati sempre accuratamente le mani dopo aver toccato alimenti crudi e abbi cura di separare cibi cotti dai crudi anche in frigorifero.

I cibi vietati in gravidanza

  • Alcol. Tra i problemi più gravi che si potrebbero sviluppare in gravidanza c’è la sindrome alcolico-fetale che può generare disturbi gravi nel bambino. Evitare le bevande alcoliche di qualsiasi tipologia è un obbligo da parte della futura mamma che dovrà dire addio a bicchieri di vino ed aperitivi per qualche mese
  • Pesce crudo. Il rischio Listeria monocytogenes è altissimo, ecco perché i migliori ginecologi sconsigliano il pesce crudo durante i mesi di gestazione. La contaminazione di queste larve può portare problematiche sia alla mamma che al bambino, rimanda il sushi e la tartare tra qualche mese. Attenzione soprattutto a frutti di mare e molluschi: in questo caso possono essere consumati solamente se ben cotti ma se possibile limitarli moltissimo preferendo invece altre tipologie di pesce
  • Carne al sangue. Discorso simile a quello del pesce crudo, la carne non viene vietata ma è importante cuocerla adeguatamente così da evitare contaminazioni e problemi legati a batteri presenti. Il rischio toxoplasmosi c’è; proprio per lo stesso motivo vengono sconsigliati i salumi e gli insaccati soprattutto se non si è risultate già positive alla toxo. Cosa significa? Se la malattia è stata contratta precedentemente alla gravidanza non ci sono questi problemi ma qualora non fosse così è importante evitare che insorga durante questi mesi
  • Uova e latte non pastorizzati. Come accennato ad inizio post sconsigliato è il consumo di uova crude o non pastorizzate; un esempio? Addio tiramisù e carbonara, o almeno così come li conosciamo ma online si trovano delle versioni compatibili con la gravidanza. Stesso discorso per il latte non pastorizzato, attenzione
  • Formaggi erborinati e poco stagionati. Tra gli alimenti vietati o da utilizzare in modo cauto durante i mesi di gestazione ci sono alcuni tipi di formaggi; quelli erborinati con muffe come lo zola, il brie e il camembert rappresentano un pericolo. la listeriosi durante la gravidanza in alcuni casi può generare problemi importanti; ecco perché sono consigliati per o più formaggi stagionati o quelli in cui viene utilizzato solo latte pastorizzato
  • Eccesso di caffeina. Non vietata ma sicuramente da tenere sotto controllo è la caffeina; va infatti consumata con moderazione per evitare rischi di nascite premature. l’eccesso di caffè potrebbe in alcuni casi portare anche all’aborto, quindi attenzione agli eccessi
  • Dolcificanti artificiali. Molte volte per mantenere la linea si va a ripiegare su prodotti “zero zuccheri” dove però vengono utilizzati dolcificanti artificiali come l’aspartame; è stato dimostrato che possano esserci problemi nello sviluppo cerebrale del bambino. Preferisci dolcificanti naturali come la stevia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.