Dermatite atopica: cura e prevenzione

La dermatite atopica è una male molto diffuso nei bambini, ma non per questo va sottovalutato, il suo prolungarsi infatti può aumentare il rischio di asma, rinite allergica e psoriasi nel bambino. Dopo averne riconosciuto i sintomi  è bene agire tempestivamente per evitarne la ricomparsa.

Come curarla

La prima regola è quella di: far respirare il più possibile la pelle del bambino. Quindi tenerlo libero dal pannolino in determinati momenti della giornata. Evitare mutandine o pantaloncini troppo stretti e di materiali sintetici e non traspiranti, le salviettine umidificate, profumi e il borotalco che secca ulteriormente la pelle. Oltre alla correzione delle pratiche quotidiane è molto importante applicare un prodotto specifico sulla zona colpita dall’irritazione, per esempio Bepanthenol Pasta Lenitiva Protettiva adatta alla pelle delicata dei neonati.

Prevenzione

Una volta risolto il disturbo è bene adottare degli accorgimenti per prevenirlo, per esempio il pannolino va cambiato molto spesso e bisogna ridurre il bagnetto del bambino a non più di due volte la settimana o la pelle verrà irritata ulteriormente. Ad ogni cambio bisogna inoltre sciacquare il sederino con acqua corrente e asciugarlo tamponando (mai sfregare!) con un asciugamano pulito. Inoltre è importante non dimenticare mai l’applicazione della pasta Bepanthenol che previene la ricomparsa della dermatite da pannolino.

Lascia un commento