Giochi da fare a Natale con i bambini

Il Natale riunisce grandi e piccini che ne approfittano per stare tutti in compagnia e vivere momenti di svago e serenità. Durante questa festività è buona usanza trascorrere del tempo in famiglia sfruttando i lunghi pomeriggi invernali post pranzo e pre cenone per divertirsi tutti insieme.

Si dice che laddove ci siano i bambini tutto sia più brioso e allegro. Effettivamente, la presenza di bambini eccitati per la magia del Natale, non fa altro che rendere l’atmosfera ancor più felice. Bambini che corrono, che cantano e gioiscono. Questa è l’immagine che si potrebbe palesare se si prova a pensare ad una festa di Natale in famiglia. Ma come fare per evitare che i piccoli siano troppo sfrenati? Quali potrebbero essere le idee per tenerli buoni e farli divertire allo stesso tempo? Ecco allora che la creatività e l’inventiva dei più grande deve farsi sentire.

“Bambini facciamo un gioco!”

Quanti hanno esordito così durante una riunione familiare? Ideare un gioco che possa intrattenere i più piccoli ma allo stesso tempo divertire i più grandi può essere la giusta soluzione per evitare che le strilla e la frenesia dei piccini più tremendi mini la quiete generale.

Si potrà scegliere se proporre un gioco di società, oppure se proporre un gioco che permetterà ugualmente di tenere i bambini liberi per casa. Questa scelta dipende dall’età dei ragazzi e soprattutto da come si desidera che giochino. Nel caso in cui si vuole fare di tutto per tenere i piccoli buoni, seduti e in silenzio si consiglia di proporre loro un gioco che li trattenga attorno ad un tavolo.

Alcune idee di giochi da fare con i bambini

Il  segreto è scegliere un gioco che possa attrarre e stregare i piccoli. Il monopoli è un’idea senza tempo. Il cartellone, le pedine potrebbero essere un ottimo modo per far sì che i bambini si divertano mantenendo la calma. Ovviamente però questo è un gioco che non si addice a chi ha meno di 9 anni. In quel caso sarebbe meglio raccontare una favola e permettere ai bambini di proseguire il racconto realizzando dei disegni. Tutti amano disegnare.

Ecco perché il disegno è l’attività che i piccoli sembrano preferire, per lo meno tra quelle che li tengono fermi. Un’altra idea potrebbe essere quella di preparare un grosso cartellone appoggiarlo a terra (ovviamente con le dovute protezioni per i vostri pavimenti) e permettere ai bambini di disegnarvi su con pennarelli e matite colorate. In questo modo i piccoli avranno molto spazio su cui poter disegnare e saranno liberi di muoversi sul grosso foglio come più preferiscono.

Altre idee

Se invece avete a che fare con piccoli pargoli molto più svegli e attivi del previsto sarebbe meglio proporre loro un gioco che gli permetta di mettersi alla prova tendo così in attività il loro cervello. Ideate una piccola rappresentazione e rendetene i bambini i protagonisti. Fornite loro alcune direttive e lasciateli divertire ma sempre rispettando alcune regole. Date loro costumi e oggetti che possano indossare e promettete di farli esibire a fine serata così che tutti i parenti e amici possano osservare quanto sono stati bravi.

Se invece avete poca voglia di cimentarvi, potreste molto più semplicemente proporre classici giochi come nascondino, un due tre stella o mosca cieca. Ovviamente nel caso in cui la vostra scelta ricada su queste attività ludiche sarebbe preferibile disporre di uno spazio ampio che consenta ai piccoli di muoversi liberamente senza rischiare di farsi del male o di rompere qualche oggetto o decorazione.

Lascia un commento