I vantaggi delle carte prepagate

Le carte prepagate sono uno strumento di pagamento elettronico estremamente comodo e flessibile perché permettono di effettuare pagamenti o bonifici senza la necessità di portare con sé del denaro contante.

Le carte dotate di tecnologia contactless permettono addirittura di fare pagamenti senza utilizzare direttamente la carta fisica ma usando semplicemente lo smartphone.

Ma in realtà i vantaggi legati all’attivazione ed all’utilizzo di una prepagata sono davvero tanti ed è bene conoscerli tutti per riuscire a utilizzare al meglio questo strumento di pagamento elettronico, che ormai si sta diffondendo tantissimo anche in Italia.

Attivazione veloce ed online

Il primo aspetto vantaggioso da considerare quando si parla di carte prepagate è la velocità con cui possono essere richieste ed attivate.

Ormai tutte le più importanti banche permettono ai propri correntisti di attivare delle ricaricabili che non sono connesse ovviamente al conto.

Tuttavia negli ultimi anni sono cresciute a dismisura le offerte di carte prepagate attivabili presso società diverse dalle classiche banche fisiche a cui siamo abituati, come ad esempio Ubi o UniCredit.

On-line Infatti è possibile attivare delle prepagate in meno di 10 minuti direttamente dal sito della società che la emette.

Tra le più famose e richieste del momento possiamo citare Hype oppure N26 che sono probabilmente le più utilizzate in Italia.

Per chiederle ovviamente è necessario identificarsi inserendo i dati richiesti in fase di registrazione come nome, cognome e codice fiscale ed è inoltre richiesto inviare una copia del proprio documento d’identità o un selfie.

Di solito entro una settimana dall’invio della richiesta di attivazione della ricaricabile la carta fisica viene spedita, a volte gratuitamente, presso il domicilio indicato in fase di registrazione.

Puoi richiederle anche senza un conto corrente

Le carte prepagate essendo ricaricabili non sono collegate a un conto corrente bancario.

Per alimentare il conto della carta sarà necessario ricevere bonifici o effettuare delle ricariche e non sarà quindi possibile fare dei depositi come invece avviene per un classico conto corrente.

Spesso le prepagate vengono anche definite come carte conto perché in effetti il loro funzionamento è estremamente simile a quello di un conto corrente ma per ovvie ragioni si tratta di due strumenti estremamente diversi anche se presentano molte similitudini.

Possono essere attivate anche da cattivi pagatori

Se sei un cattivo pagatore molto probabilmente nessuna banca accetterà di aprire un conto corrente in tuo favore.

Per le carte prepagate invece questo problema non sussiste perché non vengono effettuati accertamenti di questo tipo.

Il motivo è molto semplice.

Con le prepagate puoi spendere solo il denaro che effettivamente ricarichi o ti fai caricare sulla carta.

Di conseguenza non puoi chiedere prestiti o aperture di fido, come invece accade per un detentore di un conto corrente.

I bonifici sono gratis

Un bonifico richiesto in una filiale fisica di una banca può arrivare a costare anche €6.  Il prezzo si abbassa se si utilizzano i servizi di home banking ma il costo del bonifico si aggira sempre intorno alle €2.

Quasi tutte le prepagate invece offrono la possibilità di poter inviare e ricevere bonifici nell’area Sepa in modo totalmente gratuito.

Si tratta di un vantaggio importantissimo perché permette di risparmiare tantissimi soldi, soprattutto se si ha necessità di effettuare bonifici molto spesso.

Inoltre le tempistiche di addebito e accredito sono velocissima e si aggirano intorno a un giorno lavorativo così come accade per i conti correnti.

Permettono di mantenere le spese sotto controllo in tempo reale

Qualsiasi carta prepagata tu decida di attivare ti offrirà la possibilità di gestirla direttamente da un’applicazione per smartphone o pc che puoi scaricare gratuitamente.

In questo modo è possibile effettuare operazioni come, ad esempio, bonifici direttamente collegandosi alla app.

Inoltre è possibile tenere sotto controllo le spese sostenute consultando in qualsiasi momento l’estratto conto, così da monitorare il proprio conto in completa autonomia.

Alcune app permettono inoltre di creare dei veri e propri salvadanai in cui conservare il denaro che sarà poi destinato a specifiche voci di spesa o che dovrà essere risparmiato.

Le prepagate Mastercard possono sono accettate ovunque

La maggior parte delle prepagate di ultima generazione funziona su circuito MasterCard perché le rende praticamente utilizzabili in qualsiasi parte del mondo.

Inoltre sono accettate sia on-line che nei negozi fisici.

Possono essere ricaricate da chiunque

Come già anticipato in precedenza un altro vantaggio delle carte prepagate e che possono essere ricaricate non solo tramite i bonifici ma anche attraverso delle ricariche che puoi effettuare tu personalmente o che possono essere eseguita da altre persone.

Ad esempio la Postepay Evolution può essere ricaricata presso un ufficio postale o un esercente abilitato da chiunque conosca il numero della carta e il nome dell’intestatario.

Inoltre è possibile ricaricarle con una ricarica effettuata da un’altra carta prepagata.

Sono più sicure delle carte di credito

Rispetto alle carte di credito poi sono molto più sicure perché, mentre con le prime puoi spendere anche  denaro di cui al momento non disponi, con le prepagate puoi solo limitarti a spendere i fondi presenti sulla carta.

Ciò significa che se dovessi perdere una carta ricaricabile,  in caso di frodi o furti non rischierei di perdere tutto il denaro che hai depositato sul conto corrente ma esclusivamente le somme presenti sulla prepagata in quel momento.

In realtà gran parte delle società che emettono carte prepagate in situazioni del genere rimborsano quanto indebitamente speso da malintenzionati.

L’importante è fare molta attenzione ai tentativi di phishing evitando di fornire i dati della carta a terzi.

Se ad esempio ricevi una mail sospetta che ti chiede di inserire i dati della carta cancellala e non assecondare queste richieste perché potrebbe trattarsi di una mail fasulla inviato da malintenzionati che vogliono semplicemente rubare i dati della prepagata per derubarti.

Frodi di questo tipo erano molto frequenti negli anni passati sia per le carte Postepay che per Paypal.

I costi sono molto limitati

Se confrontiamo i costi medi dei servizi offerti dalle prepagate con quanto previsto dalla maggior parte dei conti correnti bancari possiamo notare una netta convenienza delle carte ricaricabili.

Quelle con plafond che non supera i €50.000 all’anno di solito prevedono un canone che non supera i €15 annui.

Le prepagate con la plafond illimitati invece possono arrivare a costare dai 10€ ai €15 al mese che le rendono comunque convenienti per via delle prestazioni offerte.

Lascia un commento