Piercing lingua durante la gravidanza

Il piercing alla lingua è una delle maggiori armi di seduzione in mano alla contemporaneità. La moda è riuscita a trasformare un simbolo di ribellione in un gioiello da esibire, un marchio della trasgressione in una manifestazione di eleganza.

Materiali, decorazioni, sfumature: non c’è limite alla fantasia quando si parla di questo accessorio. Ogni scuola di pensiero, ogni filosofia, lo interpreta in maniera diversa, le applicazioni possono essere potenzialmente infinite e si adatta perfettamente ad ogni fascia d’età.

Per questo, anche le future mamme sono un possibile target di questa moda. In fondo, il target di questa moda varia dai 20 ai 40 anni e questa categoria vi rientra appieno. Le future madri vogliono sentirsi al massimo della forma, cercano una forma di affermazione nel mondo e il piercing alla lingua potrebbe essere il perfetto accessorio per affermare la propria indipendenza.

Il piercing alla lingua durante la gravidanza è pericoloso?

Il piercing alla lingua, come già detto, è un simbolo di affermazione della propria identità. Il cambiamento delle forme, una nuova creatura che cresce nel proprio ventre, nuove responsabilità in arrivo di lì a poco. Per questo, la scelta di sottoporsi a questo piccolo intervento può rivelarsi azzeccata, ma deve essere fatta con consapevolezza.

Vi sono alcuni rischi in cui possono intercorrere le donne in dolce attesa che decidono di sottoporsi a questa piccola operazione. Questa tipologia di ornamento porta con sé diverse controindicazioni in determinate condizioni fisiche. La bocca, infatti, è un ricettacolo di germi e batteri e le ferite fresche potrebbero essere facilmente attaccabili durante questo periodo. Infatti, le difese immunitarie del corpo tendono ad abbassarsi e questo potrebbe causare diverse problematiche.

La stessa situazione permane anche nel periodo immediatamente successivo al parto. Anche il momento dell’allattamento causa quella stessa situazione di debolezza. In questo frangente, una ferita aperta in bocca per diverse settimane può rappresentare un rischio.

Perché è sconsigliato fare un piercing alla lingua durante la gravidanza? Le motivazioni scientifiche

Per questo, infatti, è decisamente sconsigliato effettuare un piercing durante questo periodo gioioso. Nonostante ciò, le donne gravide che sono già in possesso di un piercing alla lingua non rischiano nulla sino al parto. Durante il momento catartico, infatti, è sempre preferibile rimuovere il gioiello. Questo potrebbe essere potenzialmente di intralcio in caso di intervento.
Durante l’attesa, la pelle risulta più esposta da infezioni locali e lo stesso vale per la prima parte dell’apparato digerente.

Nonostante sia estremamente sconsigliato, è possibile effettuare il piercing alla lingua durante il periodo della gravidanza. Infatti, nonostante le controindicazioni, è possibile effettuare questo micro intervento con le dovute precauzioni.

Cosa bisogna fare quando si vuol installare un ornamento alla lingua durante la gravidanza? I consigli da seguire.

Innanzitutto, bisogna seguire come un mantra le indicazioni del proprio medico e del proprio pircier di fiducia. Viene solitamente indicata una serie di risciacqui con un collutorio adeguato durante il periodo della guarigione come suggerito nel sito Piercinglingua.it. Con il tempo, bisogna ridurre il numero di interventi di pulizia. Potreste anche ricorrere ad un nuovo spazzolino morbido per attutire i primi impatti con il piercing, in maniera tale da limitare il fastidio. La cosa più importante, però, è disinfettare con regolarità la parte lesa.

Fondamentale in questo caso è evitare ogni forma di inalazione di batteri, quindi viene sconsigliato il masticare oggetti, masticare cicche o tabacco. Anche gli alcolici e le bevande gassate rappresentano un rischio. Per questo, nel periodo della guarigione, è consigliato un regime alimentare adeguato.

Quando si è in gravidanza, è possibile che ogni sensazione possa essere ampliata a dismisura. L’acuirsi dei sensi, infatti, è una normale conseguenza ormonale. Per questo, i piccoli fastidi possono trasformarsi in disagi considerevoli, quindi bisogna ponderare la scelta in maniera adeguata.

Perché, nonostante i rischi, il piercing alla lingua è così apprezzato dalle neo mamme?

Il piercing alla lingua ha un significato speciale e può essere anche associato al nascituro. Un gioiello rosa o azzurro può indicare il sesso del nascituro, oppure una particolare incisione che possa portare un buon auspicio al nascituro. Questa tipologia di gioiello è strettamente personale, poiché a differenza di tanti altri accessori non viene messa palesemente in mostra sotto la luce del sole. Proprio per questa ragione, ogni singolo ornamento acquisisce un significato intrinseco per chi si sottopone al trattamento.

Generalmente, il piercing alla lingua viene associato alla ribellione, al fare il contrario di ciò che la società impone, a un simbolo di sovversione. Spesso, però, viene anche associato all’idea di cambiamento, che è la base della maternità. Allora, l’accessorio acquisisce un significato tutto nuovo, dove la vita che nasce e che cresce viene celebrata con un ultimo gesto, quasi a voler salutare per un’ultima volta il fanciullino interiore dentro di noi. Ecco perché tra le neo mamme, nonostante i rischi che comporta, il piercing alla lingua è tanto in voga. È semplicemente un ultimo, dolce, addio alla vita che fu.

Lascia un commento