Tutto quello che c’è da sapere sugli Accessori e Addobbi per Baby Shower

Parliamo di addobbi per Baby Shower . Come sceglierli? Quali sono le novità? Come allestire al meglio lo spazio in occasione di questa dolcissima festa? Gli addobbi per Baby Shower sono una parte fondamentale di qualsiasi evento. Per addobbare al meglio basta prendere delle piccole precauzioni: stilare una lista di accessori utili, scegliere un tema, dare un’occhiata in giro e poi dedicarsi allo shopping. Per alcuni si tratta di un’attività divertente e stimolante, per altri quasi di un ostacolo insormontabile! Ecco perché, per il vostro Baby Shower in preparazione, potreste avere bisogno di qualche piccola dritta.

In questo articolo proveremo a rispondere ad alcune delle domande più gettonate sul Baby Shower, sugli accessori Baby Shower più alla moda. Proveremo poi a dare un quadro generale di questa festa, della sua tradizione e del suo significato. Perché – è lecito – magari non tutti sanno di cosa che esattamente stiamo parlando… Cominciamo, quindi, dalle basi…. che dite?

Parleremo di:
– Cos’è il Baby Shower?
– Baby Shower traduzione
– Quando si fa il Baby Shower?
– Organizzare un baby shower

Poi approfondiremo su:
– Addobbi per Baby Shower
– Allestimento e accessori per baby shower

Iniziamo!

Cos’è il Baby Shower?

Se non avete mai sentito parlare di Baby Shower, non temete! Forse non amate molto il mondo dei social o in generale le mode, perché negli ultimi 10 anni la diffusione di questa festa è letteralmente esplosa sui mezzi di comunicazione. Film, serie tv, riviste e cronaca rosa ne sono stati invasi (forse, se siete amanti dei gossip relativi alla Royal Family, avrete sentito parlare del costosissimo Baby Shower organizzato da Meghan Markle per il piccolo Archie… ).

Il Baby Shower è una festa di origine anglosassone, il cui scopo è festeggiare la nascita imminente di un bebè e, ovviamente, la mamma in dolce attesta.

In origine, la tradizione vuole che siano le amiche della mamma a sua insaputa ad organizzare il Baby Shower. Per questo si possiamo intenderlo come un evento a sorpresa, la cui impronta è piuttosto informale: alla stregua di un thé o una merenda con le amiche.

Un rito che spesso – ma non sempre – è legato al Baby Shower è quello del Gender Reveal, ovvero lo svelamento del genere. Durante questo rituale, i genitori scoprono insieme agli invitati il sesso del bambino, spesso attraverso escamotage originali che comprendono i colori: una scatola che lascia uscire palloncini rosa o azzurri, una torta con ripieno rosa o azzurro e così via. Ovviamente, rosa significa che è in arrivo una bambina, azzurro significa che è in arrivo un bambino.

Baby Shower Traduzione

Ma qual è il significato di Baby Shower? La traduzione letterale di Baby Shower è un po’ incomprensibile. L’espressione fa riferimento ad una metafora traducibile in italiano così: se “shower” si può intendere come “pioggia”, per estensione, “baby shower” si può tradurre come “pioggia di regali”, quelli che gli invitati fanno al nascituro e ovviamente anche alla mamma!

Quando si fa il Baby Shower?

Il Baby Shower, normalmente, si organizza tra il sesto e il settimo mese di gravidanza. Durante questo periodo della gravidanza la nascita è ormai alle porte ma non c’è il rischio che il bebè nasca durante il party!

Il momento più adatto per fare un Baby Shower, tuttavia, dipende molto dalle esigenze e dal volere della mamma. Se quindi decidete di rispettare la tradizione organizzando un Baby Shower per la vostra amica futura mamma, a sua insaputa, assicuratevi che l’idea e il periodo l’aggradino! La gravidanza è certamente un momento delicato, che ognuna vive a modo suo.

Organizzare un Baby Shower

Come si organizza un Baby Shower? Come abbiamo anticipato, la tradizione vuole che siano le amiche della mamma a organizzare tutto per lei, per farle una sorpresa. Nella realtà, per le ragioni che abbiamo già esplorato in precedenza, è molto più comune e comodo che sia la futura mamma a decidere come e quando organizzare questa festa speciale.

Per la neomamma si pone, dunque, un iniziale bivio: fare tutto da sola oppure delegare ad un professionista del settore? La scelta di affidarsi ad un party planner specializzato nell’ideazione e organizzazione di Baby Shower (un o una Baby Shower planner), può essere una manna dal cielo per le mamme indaffarate che, avendone la possibilità, vogliono delegare stress e gestione logistica a chi ne ha le competenze professionali.

Se invece il vostro budget è più contenuto, allora bisognerà rimboccarsi le maniche! Ma non temete, organizzare un Baby Shower perfetto è semplicissimo se si prendono dei piccoli accorgimenti e si fanno le cose con ordine. Proviamo a passare in rassegna le fasi più importanti per Organizzare un Baby Shower al meglio!

Fissare il budget

Ecco una piccola regola zero, valida per organizzare un Baby Shower come qualsiasi altro evento. Stabilite a priori il vostro budget. Questo vi aiuterà a fare scelte assennate e a capire dove investire qualche soldino in più e qualcuno in meno. Ad esempio, se avete un piccolo budget, potreste pensare di rinunciare alla location sfarzosa che avete trovato su internet e magari tagliare completamente la spesa festeggiando in casa, con un gruppo intimo. Solo se sapete precisamente quanto vorrete investire, avrete modo di fare le vostre scelte con chiarezza.

Stilare la lista degli invitati

Questo primo punto è essenziale. Il Baby Shower che desiderate organizzare parte proprio da qui. Se pensate ad una festa intima con pochi amici scelti, in una location casalinga o molto informale, allora stilerete una lista degli invitati piuttosto stretta e sentita.

Se invece immaginate un vero e proprio party, magari in una location spaziosa e alla moda, allora la vostra lista sarà estesa a tutti i vostri parenti, amici e conoscenti. Non state troppo a pensare a chi dovreste o non dovreste invitare, ricordate sempre che il Baby Shower è una festa tutto sommato “nuova” per la tradizione italiana. Insomma, non esiste un codice che impone di invitare la zia di terzo grado se non ne avete voglia! Un po’ di buon senso e nessuno si sentirà offeso…

Scegliere la location

Stilata la lista degli invitati, avrete chiaro il tipo di location su cui dovrete orientarvi. Tra i 10 e 20 invitati potrebbe essere perfetto festeggiare in casa, dalle 20 persone in su meglio scegliere uno spazio organizzato per le feste.

Oltre al numero di invitati potrete decidere una location piuttosto che un’altra anche in virtù della stagione: in estate preferirete un luogo all’aperto, come un giardino, un terrazzo o un parco; nelle stagioni più fredde e piovose meglio stare al coperto e al caldo.

Scegliere gli accessori

Una volta decisa la location è il momento di dedicarsi all’allestimento Baby Shower! Nessuna festa è tale senza gli accessori e le decorazioni giuste. Uno volta studiato lo spazio, potrete scegliere con cura tutti gli accessori baby shower di cui avrete bisogno e dedicarvi allo shopping! Come fare a scegliere? Quali addobbi Baby shower prediligere? Ne parleremo con più cura tra un po’.

Scegliere il menu

Invitati e location sono gli aspetti più importanti da decidere per organizzare il vostro Baby Shower. Una volta che avete stabilito questi punti potrete pensare ad un altro dettaglio molto importante: il menu! Scegliete se affidarvi ad un catering oppure se cucinare tutto da voi, stabilendo il tipo di portate che avete in mente.

Anche nella scelta del menu, è importante considerare e adeguarsi alla location che avete selezionato. Avete scelto una piccola location per pochi invitati? Potreste pensare di servire una cena con qualche portata. Sarete in tanti in una location dispersiva? Meglio optare per un buffet! Sarete tra amici a casa? Magari un aperitivo o una merenda con the e biscotti è tutto quello di cui avete bisogno! Anche il menu contribuisce a determinare il tipo di festa che avete in mente. Tutti i menu sono ben accetti, purché ci sia un menù- i vostri ospiti si meritano un goloso accompagnamento!

Scegliere la torta

Menzione a parte, per quanto riguarda il menu, la merita la torta! Le torte Baby Shower sono ormai vere e proprie opere d’arte di cake design, senza considerare che potreste usare la torta Baby Shower come parte del vostro rito di svelamento del genere del bebè (ne parlavamo in apertura). Insomma, al Baby Shower perfetto, una torta ci vuole. Scegliete gusti e decorazioni che vi aggradano, affidatevi ad un pasticciere o chiedete un regalo ad un’amica che si diletta con le dolci creazioni.

Allestire la location

L’ultimo essenziale passo, prima di festeggiare, è quello di allestire la location. Non un passaggio da sottovalutare! Avrete già pianificato come e con cosa allestire ( rileggete il punto 3, se vi è sfuggito!), ora si tratta di rimboccarsi le maniche, gonfiare palloncini, attaccare addobbi eccetera, eccetera. Un consiglio per i futuri mamma e papà: fatevi aiutare! Non pensate di fare tutto da soli! Chiedete una mano agli amici, ai familiari. Allestire è uno dei momenti più divertenti della preparazione!

Addobbi per Baby Shower

Come promesso, facciamo adesso un piccolo approfondimento per quello che riguarda gli accessori e gli addobbi Baby Shower. Anzitutto, sappiate che le decorazioni Baby Shower più diffuse sono quelle che giocano sull’ambiguità dei colori rosa e azzurro…cioè li contengono entrambi! Troverete (online e nei negozi fisici) tantissimi accessori Baby Shower che legati al rito del Gender Reveal, ma anche molte decorazioni semplicemente a tema.

Le fantasie e i temi più di moda per gli accessori Baby Shower sono sicuramente quelli legati al mondo dell’infanzia: ciucci, culle, pannolini, faccine di bebè declinate in tutte le possibili opzioni: festoni, stampe su piattini, bicchieri, tovaglioli e tovaglie. Un altro tema molto amato, forse perché preferito dai bambini, è quello del mondo animale: zoo, giungla e bosco sono gli habitat prediletti per decorazioni ed accessori Baby Shower.

Oltre ai temi, che sono molto divertenti e allegri, esistono anche decorazioni Baby Shower chic e eleganti, molto adatte se si ha in mente una festa un po’ più “pettinanta”. In quel caso prediligerete colori unici, chiari e luminosi (bianco, sabbia, grigio) magari con piccole decorazioni appena accennate (in rosa, azzurro, oro o argento) che richiamino il Baby Shower.

Una parentesi a parte va fatta per i palloncini. I palloncini, ad un Baby Shower come a qualunque altra festa, sono la decorazione principale. Danno subito carattere alla stanza, donano allegria e sono amati da tutti. I palloncini Baby Shower da scegliere sono quelli con scritte e decorazioni a tema, possibilmente da gonfiare ad elio e da posizionare in una zona particolarmente in vista della vostra location.

Inoltre, non dimenticate gli addobbi per Baby Shower per la tavola: alzatine, topper per le pietanze e per la torta, set di bicchieri, piattini e forchettine. Non dimenticate che quello della tavola è uno degli angoli più osservati e battuti dagli ospiti.

Per finire, se volete dare un tocco in più al vostro evento non dimenticate, come accessorio Baby Shower, un photobooth, ovvero una struttura di cartone che faccia da sfondo o cornice ai vostri selfie con gli invitati. In questo modo, gli scatti che normalmente si fanno alle feste diventeranno un momento conviviale che poi si potrà anche condividere sui social.

Allestimento e Accessori baby shower

Un altro piccolo approfondimento lo merita l’allestimento. Una volta acquistati tutti gli accessori Baby Shower che desiderate, non sottovalutate la fase in cui bisognerà metterli al loro posto. Perché si, nella location di una festa ci sono dei punti focali essenziali, che non vanno sottovalutati quando si procede con l’allestimento.

Il primo punto focale, di cui abbiamo già dato qualche accenno più su, è la tavola. Oltre agli accessori per la tavola, non dimenticate di allestire la parete alle sue spalle. É questo il punto migliore dove posizionare palloncini particolari e tenerli ben in vista, soprattutto perché, quando arriverà la torta, sarà in quel punto che plausibilmente tutti gli invitati rivolgeranno gli occhi.

Un altro punto da non sottovalutare nell’allestimento Baby Shower è l’ingresso alla sala della festa. Qui potete posizionare festoni alla porta e qualche palloncino che segnali che “la festa è proprio lì”. Si tratta di un piccolo dettaglio carino, che ha anche un’utilità pratica! Se i vostri ospiti non conoscono la location, segnalare loro il luogo preciso dell’evento sarà un’attenzione graditissima.

Lascia un commento